La paura del temporale

di Stefano Cattinelli Medico Veterinario esperto in Omeopatia.




Anche se la finestra è la stessa non tutti quelli che si affacciano

vedono le stesse cose; la veduta dipende dallo sguardo.

Alda Merlini


"Uau... - dissi - com'è ringalluzzito! Mi sembra un altro cane dall'ultima volta che l'ho visto."

"Ah, si... - mi rispose la donna - è cambiato moltissimo da quando è arrivato Brick".


I due compari, tutti e due di razza Yorkshire, si aggiravano per l'ambulatorio con movimenti rapidi e curiosi; il loro muoversi, aggirando le gambe delle sedie, quelle del tavolo e quelle delle persone, ricordava una danza dove i due ballerini si incontravano e si lasciavano a seconda della spontaneità di quello che incontravano.


Era una scena d'armonia, bella da vedere; risultato di una scelta e di una tempistica corretta.


"Si perché non è sempre così - mi venne da commentare.; io ho visto tante volte che l'ingresso di un nuovo animale può mettere a dura prova l'equilibrio emozionale e fisico di chi in casa c'è già da molto tempo".


Continuammo a goderci la scena.


"Ma sai che però adesso, nonostante lo veda più felice, più attivo, con più appetito... sì, perché non ti ho detto... il piccolo, Brick, l'ho preso perché lui si stava lasciando andare...si, come volevo dirti, nonostante lo veda molto più vitale, c'è però un problema del quale volevo parlarti.


E una cosa che non riesco a spiegarmi perché da una parte lo vedo stare proprio bene e dall'altra, recentemente, mi sono accorta che ha incominciato ad avere paura dei temporali.


Ma tanta paura! Trema, cerca di nascondersi, ansima... e non riesco a capire il perché; non ha mai avuto paura del temporale!"


Il temporale...-pensai- il temporale è un evento di natura; una cosa che esiste da sempre... e lui, improvvisamente - prima, per ben 10 anni, non era mai successo - da un certo momento in poi sente la necessità di manifestare questa sua emozione.

Al volo decisi di girare la domanda verso la donna.


"Dimmi - qual è un evento naturale che ti viene in mente e che in questo momento...ripeto: in questo momento ti fa tanta paura ?”


La ragazza, sorpresa, alzò le sopracciglia e sgranò gli occhi, come una bambina che non capisce come i grandi riescono a fare certi trucchi; non ebbe esitazione però a rispondere, vergognandosi anche un po’, certo, di provare quel determinato sentimento, ma purtuttavia felice di poter condividere, anche se poco, un peso che si portava da qualche tempo.


“Lo sai quanti anni ho?” mi disse.

“Non mi ricordo, di preciso...” le risposi

"43... 43 anni... e a 43 anni mi trovo a fare i conti con fortissimo desiderio di avere un figlio.


E tu mi chiedi se ho paura? Se ho paura di una cosa naturale come avere un figlio..., chiedi a me, che per tutti questi anni non ho fatto altro che rifiutare questa mia parte, se c'è qualcosa, in questo momento, che mi fa aver paura di una cosa naturale... come può essere un temporale!!??"


Ci fu una pausa; una pausa che servì alla donna per dare un sufficiente peso a quello che stava provando. Abbassò leggermente lo sguardo e con un tono di voce decisamente commosso mi disse:

" Ho paura ad avere un figlio...".

Decidi di rispettare i tempi della sua interiorità e rimasi in silenzio.


"Si - continuò - mi sono accorta di avere una paura maledetta..., cioè, sento dentro di me una nuova forza, che non ho mai sentito prima, e che identifico come la nascita di un sano e naturale senso di maternità, ma allo stesso tempo ho paura di questa forza perché sono consapevole che è la prima volta che entro in contatto con lei e... mi fa paura...non la conosco... e se poi accade veramente?!... sì, che divento mamma!”


I fili sottili che collegano l’interiorità della persona con quella del suo animale trasmettono in tempo reale quello che viviamo.

Il guinzaglio fisico viene sostituito dal guinzaglio emozionale attraverso il quale scorre, inevitabilmente, il mio vissuto.


Dott. Stefano Cattinelli

Medico veterinario Omeopata


www.stefanocattinelli.it

www.impronteconlanima.it

www.armonieanimali.com

facebook: Stefano Cattinelli

Facebook: Stefano Cattinelli – Costellazioni Sistemico Famigliari per gli Anima-li

0 visualizzazioni

Tutte le attività sono riservate ai soci

Non si autorizza l'utilizzo delle immagini e dei loghi senza formale richiesta all'Associazione

Associazione Culturale Impronte con l'Anima C.F. 94147700267

Informativa Privacy

Copyrirght ©2014 Impronte con l'Anima 

designer by
designer by
designer by