1/26

Vania Pellizzon

 

 da anni sviluppa la sua ricerca per le discipline di crescita personale.

Ha tenuto corsi presso il Centro Donne dell'Ospedale Psichiatrico di Trieste, collabora con Paola Mazzetti nel lavoro di teatro-terapia, con la creazione di fiabe e la pittura;

ha seguito per anni gli incontri con Marko Pogacnik sulla guarigione della Terra, secondo le linee e i centri di energia.

Seminario  sulle Favole

Raccontare per essere:

il gioco delle tre parole

 

condotto da Vania Pellizzon e Stefano Cattinelli

Treviso

Sabato 19 e domenica 20 giugno 2016 ​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​

 

..."E adesso potete chiudere gli occhi, rilassarvi. Lasciate che queste tre parole cadano come sassolini... giù, nel vostro laghetto... che si depositino sul fondo... penserà il sogno a raccoglierle... a rotolarle una sull’altra... a metterle insieme... a collegarle con un filo di un racconto. “C’era una volta”, è allora che il vostro sogno ve le riporterà, cariche di atmosfera, di colori, di emozioni.

E voi potrete lasciarvi prendere dalla storia, come bambini che ascoltano una fiaba. Potete viverne i sentimenti, identificarvi nei personaggi, vivere la gioia o il dolore, e quando il racconto, sogno finirà, voi potrete ringraziarlo, perché certamente vi avrà portato un messaggio chiarificatore: una direttiva per la vostra vita."

Ogni racconto, come ogni sogno notturno, è una metafora che ha, oltre che un messaggio manifesto, un messaggio nascosto. Ma più che sogni notturni, i racconti, sogno fatti da svegli permettendo  la nascita di una visione intuitiva.

Ognuno di noi ha dentro uno sciamano capace di iniziare un volo magico. Un’ avventura per andare a riprendersi l’anima rubata dai cattivi pensieri, dallo scoraggiamento, dai condizionamenti. Dentro di noi troveremo sempre l’antagonista che ci impedisce di svegliarci, di agire. Ma come nelle fiabe, troveremo anche gli aiutanti magici, le energie positive, i colpi di genio che propongono nuove strategie.

Col metodo della Gestalt faremo parlare tutti i personaggi e ognuno avrà qualcosa da dire, avrà una sua funzione e sarà ascoltato attentamente, perché tutti i personaggi, anche il cattivo, fanno parte di noi. Più che la ricerca delle cause scatenanti del problema, andremo incontro alla soluzione. Cercheremo nel racconto la via, la strategia e l’atteggiamento che ci permettano di cambiare punto di vista. Per il fatto stesso di narrare le cose, esse si muovono, per il fatto stesso di creare un personaggio si crea un Io, per il fatto stesso di cercare, si trova. Il cambiamento avviene prima dall’interno.

 

Proposta esperienziale rivolta a tutti coloro che vogliono sviluppare ed espandere la funzione immaginativa e mantenere viva e attiva la propria creatività.

 

 

Inventare una fiaba è come lasciarsi andare al fiume della vita e fidarsi del suo fluire

 

Per info. ed iscrizioni: Paola 366.1816496    info@impronteconlanima.it

  • Facebook
  • Impronte Chanel
  • ISSU
The mission - Ennio Morricone
00:00 / 00:00

Tutte le attività sono riservate ai soci

Non si autorizza l'utilizzo delle immagini e dei loghi senza formale richiesta all'Associazione

Associazione Culturale Impronte con l'Anima C.F. 94147700267

Informativa Privacy

Copyrirght ©2014 Impronte con l'Anima 

designer by
designer by
designer by