ALCUNI ELEMENTI TEORICI E CONOSCITIVI CHE SOTTENDONO LE COSTELLAZIONI SISTEMICO CLASSICHE DI BERT HELLINGER SU CUI SI BASANO LE COSTELLAZIONI SISTEMICHE PER I NOSTRI ANIMA-LI

La teoria delle Costellazioni Familiari di Bert Hellinger si basa sui concetti di campo morfico, o mente collettiva,  secondo cui ogni individuo facente parte di una specie, attinge alla memoria collettiva della specie, o­ campo morfico della specie, ­e si sintonizza con i suoi membri passati, contribuendo, a sua volta, all’ulteriore sviluppo della specie stessa.

La teoria si basa sul fatto che i campi morfici siano collegati all'inconscio individuale: ciascuno di noi è collegato al campo morfico del pianeta, della specie umana, della popolazione territoriale, della propria identità nazionale, fino al campo morfico della propria famiglia di origine. Questi campi si sono creati nel corso degli anni (dei secoli e dei millenni) in seguito agli eventi che sono capitati ai nostri antenati e in base alle loro scelte di vita; allo stesso modo possono aver determinato a loro volta alcuni passaggi della nostra storia familiare e continuare a incidere nella nostra vita personale, in un circolo vizioso che la consapevolezza può spezzare.

 

Di fatto quindi per la psicogenialogia, nelle nostre interazioni e relazioni sociali, oltre al nostro stato di coscienza individuale, è in azione anche il nostro campo morfico attraverso il quale ci portiamo sempre dietro (o meglio, dentro), le informazioni e le istruzioni comportamentali radicate nella nostra famiglia.

Oltre alla coscienza individuale, siamo influenzati dalla coscienza familiare, o Inconscio Familiare, ovvero da tutte quelle informazioni racchiuse nell’esperienza del sistema familiare a cui apparteniamo. È il sistema (familiare, sociale, culturale) in cui viviamo che ci guida nella nostra esperienza e nell’elaborazione dei codici morali.

 

Nelle Costellazioni Sistemico Familiari, attraverso l'osservazione del comportamento che i "rappresentanti" (ovvero persone che si prestano a dare un corpo e una voce a ciò che viene indagato) mettono in atto in uno spazio scenico predefinito, è possibile "mettere in scena" ogni aspetto della nostra realtà interiore ed esteriore (attraverso la collaborazione dei rappresentanti e dell'interpretazione metaforica della scena) e osservare ciò che accade.

 

Nella rappresentazione scenica avviene che la persona che chiede di essere il protagonista della Costellazione, mettendosi al centro dell'attenzione del gruppo, apre il suo campo morfogenetico alla manifestazione scenica  delle persone che agiscono come rappresentanti. Questi ultimi percepiscono in modo sottile le informazioni stratificate nell'inconscio familiare: agiscono spontaneamente, ma sono mossi dalle istruzioni presenti nel campo morfogenetico, che realmente e concretamente (ovvero fenomenologicamente) "dà forma" alla rappresentazione.

 

Per "sistema" (dal greco systéma, da syn-ìstemi, stare insieme) si intende un'unità intera e unica composta da parti in relazione tra loro e tendenti all'equilibrio, tale che l'intero risulti diverso dalla semplice somma delle parti e qualsiasi cambiamento di una di queste parti influenzi la globalità del sistema. Ogni elemento di un sistema è in relazione con gli altri elementi, e ha una ragione d'essere per la specifica funzione che svolge. Comportamenti, ruoli e funzioni diverse concorrono a generare la Proprietà Emergente del sistema, che è una caratteristica superiore alla somma delle funzioni.

 

L'approccio Sistemico si occupa di esplorare quella dimensione della coscienza in cui ogni fenomeno è parte di un sistema a cui è interconnesso e da cui dipende. Come esseri umani non siamo isolati in una identità psico-fisica, ma siamo parte di una serie di ulteriori sistemi via via più ampi e complessi, quali la famiglia, la nazione, il continente, il pianeta, la storia, lo spazio e il tempo in cui si muove la nostra vita. All'interno del corpo umano si trovano poi vari organi, apparati e sistemi (il sistema nervoso, endocrino, circolatorio, respiratorio, immunitario, ecc.) che svolgono specifiche funzioni e concorrono al mantenimento della vita.

 

L'Albero Genealogico, inteso come Sistema Familiare, è composto da diversi elementi, è un sistema aperto e in espansione, e cerca continuamente l'equilibrio e l'auto-regolazione. Le informazioni che circolano quindi nel sistema (o nell'Inconscio Familiare, o Anima Familiare) risentono di tutte le esperienze vissute dai membri della nostra famiglia di origine: il problema di un singolo elemento si riflette sull'intero sistema e l'Anima-le ne è parte integrante.

 

Attraverso le Costellazioni Familiari vengono portate alla luce la struttura del sistema e le dinamiche nascoste che ci mantengono legati alla nostra famiglia, che ci fanno appartenere a quel gruppo, che ci spingono ad attuare dei comportamenti che condizionano sia la nostra vita che i nostri sentimenti, senza che questi ci appartengano personalmente.

 

Aprendosi a tale approccio, ci si concentra su tutti gli eventi fenomenici che appaiono, senza giudicare e senza soffermarsi su uno in particolare. Per questo motivo questa tipologia di indagine richiede uno stato interiore privo di giudizi, preconcetti e intenzioni e richiede la capacità di osservare senza giudicare la qualità spirituale che gli animali possiedono in maniera innata e che noi possiamo riscoprire e coltivare stando loro a fianco.

  • Facebook
  • Impronte Chanel
  • ISSU
The mission - Ennio Morricone
00:00 / 00:00

Tutte le attività sono riservate ai soci

Non si autorizza l'utilizzo delle immagini e dei loghi senza formale richiesta all'Associazione

Associazione Culturale Impronte con l'Anima C.F. 94147700267

Informativa Privacy

Copyrirght ©2014 Impronte con l'Anima 

designer by
designer by
designer by